Lamberto Teotino

omicidioumano 02, 2002-2005, lambda print, 70x95 cm

omicidioumano 02, 2002-2005, lambda print, 70x95 cm

Teotino nasce a Napoli nel 1974, dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti di Venezia ha lavorato a Vicenza e Milano, ora vive e lavora a Roma.

Giovane artista interessante nel panorama italiano ha esposto in tutta Italia e all’estero: Venezia presso la Fondazione Bevilacqua la Masa, Milano, Bruxelles, Madrid, Parigi, Torino, Firenze, Bologna, Napoli e Colonia.

Nel 2008 è stato finalista al Celeste Prize, al Premio Terna e al CEDEFOP / Thessaloniki Museum of Photography award. Nel 2009 nuovamente finalista al Premio Cairo.

Racconta l’artista: “La serie del 2002 inedita omicidioumano, racconta una sequenza di drammi calcolati, clinici, passando da cucine anni ‘70 a sale d’attesa del medico di base, presenta ambienti in cui è stato appena compiuto un omicidio umano, perché nel mio caso a compierlo è un alieno, cercando di non cadere mai in un immaginario horror.
 L’Ossessione per l’inquadratura, e il senso forte del particolare, mi spinge a esaminare a fondo ciò che vivo e che mi circonda, proprio come nella scena di un delitto, pur essendo consapevole della “messa in scena”. Fin da piccolo ho sempre avuto rispetto per un certo Dario Argento.

I lavori che realizzo sfruttano in qualche modo le capacità della parola e le suggestioni delle immagini della Narrative Art, in questo si avvicinano, quando l’approccio che ho nell’elaborazione si mostra mentale, è la parte concettuale del progetto, ma le tematiche di base e gli intrecci paranoici che mi portano a realizzarle, sono completamente diversi.
”

Sito internet dell’artista: www.lambertoteotino.com